Viaggio in Portogallo

Nazarè

Un viaggio da tempo progettato all’inseguimento della Big Wave di Praia do Norte a Nazaré

praia do Nazarè

La prima cosa che si nota arrivando a Nazarè dalla strada provinciale è la lunga ed immensa spiaggia Praia di Nazarè, che termina con un promontorio da dove svetta Nazaré alta chiamata il “Sitio”.

Al margine della spiaggia a secco una serie di vecchie barche dei pescatori locali sono  in esposizione per raccontare la loro storia.

A lato le donne , mogli dei pescatori,  con i loro banchetti  di pesce essiccato richiamano chi passa  per venderlo. Le sardine , il merluzzo, sono i più utilizzati  in Portogallo  con il “polvo” Polipo  non mancano mai nei menu  dei ristoranti tipici.

Dietro ai banchetti lato spiaggia verso il mare  le reti appese fanno da protezione per eventuali assalti di uccelli , una copiosa esposizione  di pesci ad essiccare  ordinati per razza fanno venire voglia di assaggiarli.

La cittadina di Nazarè si sviluppa su 2 livelli , la città alta chiamata Sitio è sicuramente molto più interessante della parte bassa moderna piena di Hotels.

Un bellissimo Santuario  “Nossa Senhora de Nazarè” all’interno tappezzata di azulejos svetta nella grande piazza principale dove si possono trovare  prodotti artigianali  e oggetti tipici in ceramica su bancarelle  tenuti da donne vestite con gli abiti tradizionali e ne sono orgogliose tanto che vogliono essere fotografate in posa.

Uscendo un po’ dall’abitato si arriva al forte  de Sao Miguel Arcanjo, dove nel  1903 furono effettuati dei lavori di consolidazione  e di restauro al fine di installare il Faro tanto desiderato dai pescatori locali.

Dalla terrazza del Forte  si può ammirare un meraviglioso spettacolo della natura, le onde che arrivano ad un altezza di 30 metri dove i surfisti di tutto il mondo si danno appuntamento per il  Big Wave Awards.Mazara landscape

l’8 novembre 2017  Il Brasiliano Rodrigo Koxa ha stabilito il record mondiale dell’onda di 24,38 mt.

Ho dormito al Zulla Nazarè’s surf Village che ospita i campioni di surf durante il Big Wave Awards e  altre manifestazioni.

Si tratta di un casale  con piscina al centro, ristrutturato  recentemente.Le camere sono ampie  con bagno e pulitissime .La colazione del mattino ha superato quella di tanti alberghi stellati , le favolose pastelas de nata ( tipico dolce portoghese) fatte fresche in casa dalla mamma dei ragazzi che gestiscono il Village.

Testo e Foto Alessandra Antonini

3 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...